Mondo IT

recensioni, articoli e approfondimenti sul mondo IT

utilizzare comando -redir in qemu/KVM

with 14 comments

quando c’è bisogno di redirigere una porta del sistema operativo guest in una parta del sistema operativo host bisogna utilizzare l’opzione redir.
kvm -hda harddisk -redir tcp:6001:10.0.2.15:22 serve a redirigere ssh della macchina virtuale sulla porta 6001 della macchina fisica

Annunci

Written by Michele Paolino

23/03/2010 a 09:33

14 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. Segnalo in oltre che si possono assegnare più di un redir, e che è possibile ad esempio utilizzare questa strategia per costruire siti internet, redirezionando la porta 80 della vm

    Per chi volesse può provare il mio software su ubuntu dal mio repository.

    sudo add-apt-repository ppa:ing.gonzo && sudo apt-get update && sudo apt-get install virtualgo

    gonzo

    23/03/2010 at 11:22

    • ottima segnalazione gonzo!!
      l’opzione redir è utilizzabile più volte per più porte della macchina virtuale.
      a proposito di virtualgo: come procede il tuo progetto?

      neonum6

      23/03/2010 at 11:54

      • sto studiando per bene jquery. Ho arrestato lo sviluppo per riscrivere l’interfaccia su browser.

        Quando vuoi darmi una mano a tempo perso, io sono qui 🙂

        Dario

        23/03/2010 at 18:41

      • Dario mi piacerebbe molto ma purtroppo sono impegnatissimo…ho appena finito di scrivere uno scheduler per XEN. A proposito, appena ho tempo scrivo qualcosa a riguardo e vi faccio sapere di più 😉

        neonum6

        23/03/2010 at 18:45

      • posso commissionarti un articolo sulle funzioni “nascoste” di kvm (se ce ne sono)?

        In particolare, mi stupisco della lentezza nel gestire il disco. Ho provato anche con i driver virtio, ma su guest windows non ho notato molte differenze.

        In particolare voglio approfondire l’integrazione con guest windows, per riuscire ad utilizzare in pochi click un’applicazione per windows (questo mi serve anche perchè io studio ing. edile-arch, e da me autocad e compagnia sono il pane quotidiano di cui non si può fare a meno).

        La documentazione che ho trovato io in giro per il web (girando davvero parecchio), non è proprio vasta. Tutti segnalano solo le funzioni principali. Ad esempio non riesco più a ritrovare la guida che avevo letto tempo fa a proposito della possibilità di montare device esterni facendoli riconoscere al sistema come chiavette con file system fat. va beh poi ci sarebbe altro…

        Cmq non è che usi un servizio di im?? così chiacchieriamo un pò sulla virtualizzazione (non studiando informatica, non trovo molta gente istruita sull’argomento).

        Dario

        23/03/2010 at 18:52

      • Ciao, ho letto che hai scritto un sheduler per xen, io per la mia tesi ne sto facendo uno per kvm, ma il discorso è del tutto diverso perché kvm è integrato nel kernel e utilizza già lo scheduler del kernel. Mi daresti un pò di materiale in modo da vedere se posso utilizare qualcosa?
        Ciao grazie

        Angelo

        24/03/2010 at 12:51

      • ciao Angelo!
        interessante…uno scheduler per kvm! secondo me le cose sono molto diverse…infatti il mio scheduler è adatto all’hypervisor XEN mentre il tuo deve essere uno scheduler per il kernel linux.
        in questo momento sto scrivendo proprio “la relazione” di ciò che ho fatto per scrivere lo scheduler…appena finita te la mando volentieri!
        nel frattempo potresti dirmi più o meno cosa può esserti utile così se ho qualcosa anticipiamo (anche perchè nella relazione non può esserci scritto tutto).
        se hai qualche domanda nel frattempo sono qui 😉

        neonum6

        24/03/2010 at 13:38

  2. funzioni nascoste…bhè non saprei…dipende da cosa intendi per nascoste 🙂

    per quanto riguarda il fattore disco: la parte di IO è gestita da QEMU, quindi se vuoi approfondire devi andare in quella direzone. Per quanto riguarda i driver virtio su windows spesso peggiorano le prestazioni piuttosto che migliorarle…io lascerei perdere…

    La documentazione è scarsa(non dirlo a me che ci ho fatto la tesi). Per montare al volo qualcosa su una macchina virtuale puoi utilizzare la console di gestione di QEMU (ctrl-alt-2)

    Per quanto riguarda im: ti ho mandato una mail tempo fa, l’hai ricevuta??
    ciao 😉

    neonum6

    24/03/2010 at 09:11

  3. Salve a tutti ragazzi avrei una domanda da porvi in quanto non riesco a risolvere il problema…Ho fatto un cluster di macchine virtuali con qemu-kvm la mia domanda è questa…..Non riesco a fare avviare la macchina virtuale nell console da dove la lancio evitando di far aprire SDL. Utilizzo l’ opzione -nographic ma non mi appare nulla e per spegnere la macchina devo usare ovviamente l’ssh dall’host non lo posso fare perchè la macchina virtuale si trova in una rete diversa.

    E’ possible avviare il tutto sull tty dell’host?

    Grazie ancora e scusate se la domanda può risultare stupida.

    Best
    Giovanni

    Giovanni

    04/10/2011 at 14:56

  4. Ciao Giovanni,
    credo di non avere capito molto bene la tua richiesta. Puoi avviare una macchina virtuale KVM avendo diversi output: VNC, seriale e SDL. È possibile avviare tutto sul tty dell host, devi però poi gestire le tue macchine o utilizzando vnc oppure utilizzando ssh (quando ovviamente sono sulla stessa rete). Spero di aver colto il nocciolo della questione, Ciao!

    Michele Paolino

    04/10/2011 at 15:59

    • Ciao Michele e prima di tutto grazie per la risposta.
      Mi scuso per il non essemi spiegato bene. Quello che vorrei è che quando lancio la macchina virtuale, per farti capire, vorrei vedere l’esecuzione della VM sul un altro terminale ovvero un altro TTY, per esempio tty1(premendo Ctrl-Alt F1), evitando di far aprire la finestra SDL ma fare tutto da linea di comando. Il tutto per evitare la finestra grafica che rallenta.

      Spero che ora sia stato più chiaro in caso negativo lo rispiego cercando di essere il più chiaro possibile.

      GRAZIE

      Giovanni

      Giovanni
      04/10/2011 alle 16:14

      Giovanni

      04/10/2011 at 16:15

  5. Ciao Michele e prima di tutto grazie per la risposta.
    Mi scuso per il non essemi spiegato bene. Quello che vorrei è che quando lancio la macchina virtuale, per farti capire, vorrei vedere l’esecuzione della VM sul un altro terminale ovvero un altro TTY, per esempio tty1(premendo Ctrl-Alt F1), evitando di far aprire la finestra SDL ma fare tutto da linea di comando. Il tutto per evitare la finestra grafica che rallenta.

    Spero che ora sia stato più chiaro in caso negativo lo rispiego cercando di essere il più chiaro possibile.

    GRAZIE

    Giovanni

    Giovanni

    04/10/2011 at 16:14

  6. Ciao Giovanni,
    allora nel tuo caso hai bisogno di una console seriale. In pratica devi modificare il grub della macchina virtuale e avviare dall’host la vm utilizzando -serial stdio.
    per maggiori informazioni leggi qui
    http://sacarde.altervista.org/print.php?news=1273925418
    ciao!

    Michele Paolino

    04/10/2011 at 16:25

    • sei stato gentilissimo…..grazie tante…XD

      Giovanni

      04/10/2011 at 16:54


Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: